Se vince la ragione

Se vince la ragione, si vince tutti: la Libertà, evviva! E adesso speriamo bene …

Nella foto: Campanile Santuario Madonna della Libera

 

inlibertà.jpg

 

 

Se vince la ragioneultima modifica: 2010-08-07T11:29:12+00:00da ixf
Reposta per primo quest’articolo

4 pensieri su “Se vince la ragione

  1. Bene, sembra che questa volta la ragione abbia avuto il sopravvento sull’improvvisazione e l’arroganza. Spero che questo sia da monito ai nostri amministratori affinchè non lascino il paese in mano a questa gente riprendendo il controllo della cosa pubblica e cominciando a programmare degli interventi seri sul territorio che siano ragionati e lungimiranti per far si che non si verifichi più quello che è accaduto e sta accadendo ora.
    Il paese ha maledettamente bisogno di programmazione, ha bisogno di un idea di sviluppo armonico e sensato e per far questo non si può lasciare ai soliti improvvisatori la possibilità di deturpare il bene pubblico (vedasi fontane pubbliche, campanili, parchi pubblici ecc. ecc.).
    Chiaramente, ed è quasi inutile ripeterlo, l’unico strumento utile per far questo è rappresentato dal Piano Regolatore che, senza una ragione apparente, è chiuso nei cassetti del Comune in attesa di qualche “magone” che lo tiri fuori, magari riveduto e corretto.

  2. La programmazione…
    e pensare che a Filetto c’è gente – per non dire
    una persona – che in tema di programmazione degli enti locali
    ha speso pagine di sangue e di sudore, realizzando
    un’opera scientifica di massimo livello di attualità nonché di interesse scientifico che
    è a tutt’ora in fase di studio e di arricchimento.
    Ma che importa…. qui
    tanto…
    Finché la barca va, … lasciala andare. Vero?
    Alla faccia di chi di cotanta scienza…
    Quello che conta è la “appariscienza”. Un sorriso e vai!

  3. Ho visto gente sola andare via, sai
    Tra le macerie i sogni di chi spera, vai
    Tu sai di me, io so di te
    Ma il suono della domenica dov’è?

    Al mio paese
    Vedo fiorire il grano
    Ha braccia tese
    Verso l’eternità
    Il mio paese

    Ho visto cieli pieni di miseria, sai
    E ho visto fedi false fare solo guai
    Che sai di noi, che sai di me
    Ma il suono della domenica dov’è?

    Al mio paese
    Vedo falciare il grano
    Ha mani tese
    Verso l’eternità
    Il mio paese

    Ti lascerò un sorriso, ciao
    E rabbia nuova in viso, ciao
    La tenerezza che, ciao
    Fa il cuore in gola a me

    Al mio paese
    E’ ancora giallo il grano
    Ha braccia tese
    Verso l’eternità
    Il mio paese

    Al mio paese
    Vedo fiorire il buono
    Le botte prese
    Non le hanno rese mai
    Al mio paese

    Che suono fa la domenica da te?

Lascia un commento