metti un manipolo in piazza

guerrepuniche.jpgQuesto post estivo è sintetico e in stile “zapping” sui temi in campo. Il tutto con l’intento di pungere senza aggravare il caldo agostano.

Il titolo è sintomatico del fatto che ogni tanto il “manipolo” si aggrega in piazza e che fa? Naturalmente sta in cerchio a commentare una copia stampata di questo Spillo. Non riportiamo i commenti, le denigrazioni, le offese, le falsità e le maldicenze che ne vengono fuori perché non ci interessano le loro elucubrazioni. Presenti nel manipolo anche degli intelligentoni, con occhialini e senza!

Piuttosto facciamo riferimento a qualcuno tra gli attuali amministratori, che proprio contentissimo non sembra di come stanno andando le cose e, a loro, chiediamo se sono contenti di come i “soliti noti” stanno gestendo la cosa.

La polemica sul campo di calcetto/tennis? Sposiamo alla lettera quanto affermato dal sig. Kurtz nel suo commento sul post “una calda estate piccante”, vi invitiamo a leggerlo.

Le “giornate ecologiche” a cui hanno partecipato 30 e poi 40 e poi? Lo Spillo non è contrario, ci mancherebbe, il paese pulito è la prima cosa. Basta solo che non sia l’unica.

Poi sulla validità di queste iniziative dal punto di vista ambientale e, quindi, sulla capacità di modificare abitudini e stili dei cittadini per migliorare il loro rapporto con l’ambiente, lo Spillo non ha timore di dire che le suddette non sono sufficienti.

Altro da dire? Ben poco, si spera solo che dopo le ferie estive la minoranza cominci a farsi sentire. C’è un gran bisogno che si cominci a stimolare un dibattito pubblico, proprio perché la nuova amministrazione nasce priva di un progetto per il paese e, già in questi primi mesi, si avvertono tutti i problemi che ne deriveranno. Le grandi manovre e i tanti complotti elettorali messi in campo solo per “uccidere” il Sindaco uscente (“l’obiettivo è raggiunto…….ormai quel signore è morto” recentemente è stato il commento di un lugubre avventore di bar), hanno dato i loro risultati, i membri del manipolo sono ultra felici e……………………………… e però tutto questo non basta, il paese deve essere amministrato e non possono bastare le soddisfazioni di questi personaggi. Nemmeno si può pensare che si aspetti, tra cinque anni, la discesa in campo di qualche re-illuminato/a manovratore/trice.

Intanto sono già aperte le puntate sulla “resistenza” dello “sfasciatore di fontane” il quale sembra già molto contrariato (e come poteva essere altrimenti!) sulla pur lodevole apertura in piazza di un accesso per disabili. Staremo a vedere, anche se a settembre prevediamo un peggioramento.

Nell’ultimo consiglio comunale è stato approvato il conto consuntivo. Sembra che l’amministrazione uscente abbia lasciato un Comune in salute dal punto di vista finanziario e con le carte in regola per quanto riguarda le questioni in campo. Lo ricordiamo anche a qualche neo-amministratore poco avvertito che preso dall’euforia della vittoria e mal consigliato da qualche parente aveva propugnato l’idea che il comune fosse dissestato e che il Sindaco uscente, si “doveva giocare la casa” per risanare (Penitenziagite!).

Peperoncino: attendiamo il prossimo festival e auguriamo che sia il più bel festival. Solo una cosa auspichiamo, che resti la festa di tutto il paese (così come voluto da chi questa bella creatura l’ha fatta nascere) e che non diventi, per qualcuno/a, solo uno strumento per consumare l’ennesima vendetta!

Un saluto ai membri del “manipolo di piazza” che si riuniranno per leggere il post presente, con una raccomandazione di non esagerare con la cattiveria (che fa male al fegato), come fare? Basta solo accettare il semplice concetto che c’è chi la pensa diversamente!

Altro da dire? Tanto! Quindi, alla prossima puntura.

metti un manipolo in piazzaultima modifica: 2009-08-12T12:12:18+00:00da ixf
Reposta per primo quest’articolo

10 pensieri su “metti un manipolo in piazza

  1. Dopo quasi tre mesi di amministrazione Di Tullio si può abbozzare qualche analisi. Tralasciamo le opere pubbliche dato che ci vorrà più tempo per esprimere un giudizio ma per il resto credo che ci si possa già esprimere. Ebbene, in questo periodo i nostri amministratori non sono stati capaci di organizzare un solo evento, una sola manifestazione (culturale, sportiva, ludica ecc. ecc.) niente di niente e se non fosse per il festival del peperoncino piccante, Filetto sarebbe l’unico paese del circondario a non avere eventi nella stagione estiva. Tutto questo è sconcertante a tre mesi dall’elezione dove generalmente un’amministrazione da il meglio di sè, dato che i primi periodi sono quelli in cui vi è più entusiasmo, voglia di fare, di dimostrastrare di essere più bravi degli amministratori precedenti, immaginate cosa accadrà negli anni che verranno dove inevitabilmente si comincerà ad accusare la stanchezza dell’amministrare, nasceranno i primi contrasti e qualcuno, magari, si tirerà indietro.
    E’ vero che questa amministrazione è nata anche per ri-normalizzare il paese, per farlo tornare allo stato saporifero che lo ha attanagliato per diversi anni ma la cosa che più preoccupa e che gran parte degli attori di questo processo siano dei giovani e questo onestamente è sconceratante.

  2. Tutti sono a conoscenza di come sia andata a finire l’ultima sera del festival del peperoncino piccante. Senza entrare nello specifico per capire chi tra i 2 contendenti avesse ragione (anche se a mio modo di vedere non credo che un ragazzo reagisca in tal modo senza alcun motivo)… siamo qui a proporre una raccolta di fondi per sostenere la causa dell’amico Milanese… Ci tengo a dire che se ne sono sentite di tutti i colori, che era ubriaco, non si teneva in piedi, era fracico come dicono in dialetto locale… eppure voglio ricordare a tutti coloro che per puro animo di solidarietà devono difendere il concittadino di Piazza Roma… che il tanto maltrattato ragazzo di Milano NON BEVE…QUINDI ASTEMIO… al punto tale che anche i carabinieri non gli hanno potuto far nulla… E quindi non credete che bisogna capire come mai si sia arrivata ad una reazione tanto spropositata??? Ma capisco bene il motivo di tanta difesa… Sarà stata la loro posizione politica locale in occasione delle ultime votazioni??? E quindi anche se si ha torto si passa dal lato della ragione???
    Riflettete signori…Riflettete…Perchè da quel che si sente sono in tanti a difendere la posizione del ragazzo del nord…

  3. Come mai lo “sfasciatore di fontane” possiede le chiavi per aprire il quadro elettrico della fontana? Dopo quello che ha combinato!!!!!! visto che è un semplice cittadino non mi risulta che sia consigliere o assessore o il nostro amato sindaco gli ha dato una delega speciale come addetto alle fontane del paese, inoltre il giorno di san rocco stava prelevando di nuovo l’ acqua della fontana per annaffiare i fiorellini ai lati e i vasetti di peperoncino, ma non dovrebbe essere fatto dai nostri operai la manutenzione del verde che vengo pagati con le nostre tasse o forse fa parte anche Lui dei 40 della squadra ecologica filettese mha…

  4. Un caloroso saluto ai grandi ricicloni politici paesani, che passate qualche settimana dalle ultime tornate elettorali, già sono in fila per cavalcare il carro dei vincenti…ma attenzione…nel tentare la cavalcata si può scivolare…e quindi cadere…..E poi si ha la certezza di potersi di nuovo rialzare???
    Pensate…pensate…per quel che riuscite…

  5. Volete sapere l’ ultima degli intelligentoni di piazza Roma vi faccio fare una bella risata, intelligentone1 si rivolge all’intelligentone2: “queste elezioni hanno diviso il paese tra quelli buoni e quelli cattivi” capito loro sono le persone oneste, perbene e di cuore, noi siamo delle persone malvagi, prepotenti e maleducate, ma come disse il grande Antonio de Curtis :“Ma mi faccia il piacere!!!”

  6. Nel caso in cui a qualcuno avanza uno di qui letti ripieghevoli se può farne dono alla piazzetta roma, così chi ci amministra può comodamente riposare, invece di fare il sonnellino sulla sedia essendo molto scomodo…
    ahahahahahahahahahahahahahahahahahahaha!!!!!!!!!!!!!

  7. Caro Spillo che che se ne dica o se n’è detto, anche quest’anno il Festival del Peperoncino Piccante è andato alla grande, ha vinto il nostro paese e tutti coloro che ci hanno creduto, che ci credono e ci crederanno.
    E, come per magia, anche il “punto vendita” dell’Accademia è sbocciato ed ha riscosso grande successo e consenso da parte degi numerosi ospiti visitatori anche se qualche “timorato2 (tu sei tra quelli) non ha osato varcare la soglia d’ingresso …. peccato si è perso un pizzico di cultura piccante, un sorriso ed anche un GRAZIE! Genio

  8. andy? mah!
    1) Lo Spillo (forse ti dispiacerà) viene scritto da diverse persone;
    2) Lo Spillo ha sempre parlato bene del Festival visto che……..l’ha fatto nascere;
    3) vai su facebook e troverai 930 amici circa fatti con il lavoro di promozione (tra le alter cose) fatto dai redattori de Lo Spillo;
    4)Lo Spillo varca le soglie che meglio crede, compreso il famoso “punto vendita” ma tu, forse in quei momenti eri un po distratto a spettegolar di altro;
    QUINDI
    caro anduccio un consiglio, (le opinioni di tutti coloro che partecipano allo Spillo convergono visti anche gli ormai diversi trascorsi):
    1) numerose strade hai percorso senza trovar sede, per cui anziché stare a spettegolare (di questo si tratta) sfoggia la tua intelligenza, trova una sede definitiva;
    1 bis) Le persone intelligenti prendono sempre una posizione, non stanno un po di qua un po di la in attesa che si plachi il vento;
    2) il tuo “allisciamento” verso certi soggetti è una pratica che si riconosce lontano un miglio e, visto che hai tanta voglia di farti voler bene a destra e a manca, rompi gl’indugi, varca la soglia, come dici tu, GENIO;
    3) Gli antichi dicevano (questa magari la sai anche): ‘ne s’à magnà de sale se ‘vvù fà lu grosse!
    4) non rammaricarti, ogni tanto prendersi qualche pizzicata può far solo bene.

Lascia un commento